Vibrazioni

La legislazione nazionale ha fatto un notevole salto in avanti con l’emanazione del D.Lgs. 187/05 che recepisce la direttiva europea 2002/44/CE ”sulle prescrizioni minime di sicurezza e di salute relative all’esposizione dei lavoratori ai rischi derivanti da vibrazioni meccaniche”.

Il Decreto Legislativo 626/94 rende la valutazione del fattore di rischio vibrazioni parte del documento di cui all’art. 4, affermando che “… il datore di lavoro… valuta… i rischi per la sicurezza e per la salute dei lavoratori, ivi compresi quelli riguardanti gruppi di lavoratori esposti a rischi particolari…”

Dal 1 Gennaio 2006 è in vigore il Decreto Legislativo n. 187 del 19/08/2005 che prescrive specifiche metodiche di individuazione e valutazione dei rischi associati all’esposizione a vibrazioni del sistema mano-braccio (HAV) e del corpo intero (WBV) con specifiche misure di tutela. Tale decreto individua precisi limiti di esposizione massima e valori d’azione giornalieri normalizzati.
L’articolo 2 introduce le definizioni dell’agente fisico “vibrazioni” come quelle vibrazioni meccaniche in grado di indurre un rischio per l’individuo esposto. In particolare, per il sistema mano - braccio, disturbi vascolari, osteoarticolari, neurologici o muscolari; mentre per il corpo intero lombalgie e traumi del rachide.

I valori limite sono enunciati nell’articolo 3 e sono divisi in due categorie: valori d’azione e valori limite. I valori d’azione sono quei valori che, se superati, devono attivare il Datore di Lavoro affinché riduca le vibrazioni al dipendente, lo sottoponga a sorveglianza sanitaria e proceda alla sua formazione ed informazione.
Mentre i valori limite sono quei valori che non devono essere mai superati. Entrambi i valori devono essere intesi su otto ore lavorative.
L’articolo 4 del D.Lgs. 187/05 inoltre individua nel Datore di lavoro il soggetto deputato ad effettuare le verifiche sull’entità delle vibrazioni e fa obbligo allo stesso datore di predisporre le misure di carattere tecnico-organizzativo per la riduzione del rischio per i lavoratori esposti a vibrazioni superiori ai valori di azione.


Lo Studio di Ingegneria Armocida offre un’ analisi vibrazionale completa in conformità ai nuovi disposti normativi.